Uomini gay e steroidi: il nocciolo del problema

Uomini gay e steroidi: il nocciolo del problema

In un’epoca in cui ci giudichiamo l’un l’altro in base alle foto e al numero di like e followers sui social media, siamo costantemente pressati a guardare “come la copertina”

Molti uomini della comunità gay che vanno in palestra non solo si allenano come dei duri, ma hanno un vero bisogno di apparire come i proverbiali atleti. I loro bicipiti innaturalmente grandi e le loro figure di antichi dei raccontano più eloquentemente di qualsiasi parola quanto tempo passano in palestra; ma in realtà, la maggior parte di loro sono solo ragazzi magri ed effeminati con una montagna di muscoli sulle ossa. Purtroppo, il nucleo del problema va molto più in profondità.

Dall’esterno, sembra che credano di fare tutto “bene”. La gente li guarda, ammira il loro aspetto e invidia i loro corpi enormi. Ma non c’è qualcosa di pericoloso in agguato sotto quelle magliette strette e quei muscoli muscolosi? Gli steroidi e altri integratori nocivi sono stati usati nello sport per decenni, ma nella comunità gay sono noti a tutti, anche se raramente se ne parla.

I ricercatori del National Alcohol and Drug Research Centre dell’Università del Nuovo Galles del Sud hanno studiato la morte di 24 uomini che hanno preso steroidi androgeni anabolizzanti in modo costante. La metà dei casi riguardava malattie cardiache – l’età media di coloro che sono morti era di 32 anni. La tossicità della droga (62,5%), il suicidio (16,7%) e l’omicidio (12,5%) sono stati identificati come le principali cause di morte. Gli steroidi anabolizzanti sono stati anche trovati per causare danni irreversibili al sistema cardiovascolare.

Ancora più allarmanti sono i risultati di uno studio condotto dall’American Academy of Pediatrics. I ricercatori hanno studiato l’uso di steroidi tra gli adolescenti. I giovani uomini che si sono identificati come omo o bisessuali avevano cinque volte più probabilità di abusare di steroidi anabolizzanti. E l’ossessione della nostra società per la ricerca del corpo perfetto non fa che aumentare il rischio che i giovani inizino a prenderle.

C’è una convinzione molto comune tra gli uomini gay che si debba essere mascolini. Tra le altre cose, questo implica un corpo impeccabile e muscoloso. Gli uomini in generale amano con gli occhi, e se non rientriamo nei nostri standard di bellezza, equivale a dire che semplicemente non esistiamo. Nella palestra che frequento, ci sono avvisi ovunque sui pericoli degli steroidi e sulla dipendenza dagli integratori. Siamo tutti consapevoli di questo problema. Allora perché abbiamo tanta paura di parlarne?

Se i sostenitori della salute nella comunità gay sono ansiosi di far conoscere le malattie sessualmente trasmissibili e i metodi di autoprotezione, allora dovrebbero parlare anche di steroidi. In un’epoca in cui ci giudichiamo l’un l’altro dalle foto e dal numero di like e followers sui social media, siamo costantemente sotto pressione per apparire “come la copertina”. I giovani uomini pensano che vivranno per sempre e non vedono alcun danno nel prendere steroidi se porta i risultati desiderati.

Conosco molti uomini che vanno in palestra solo per riempire un certo vuoto dentro di sé. La gente smette di allenarsi per essere sana e tenersi in forma – ora si preoccupa di dare al proprio corpo quel contorno tanto desiderato. Nessuno sta pompando i glutei per la salute. Vogliamo apparire al meglio perché se lo facciamo, attiriamo uomini sessualmente attraenti. La paura di essere poco attraente sprona il nostro desiderio di trasformare il nostro corpo in un progetto scientifico. Davvero, ci esercitiamo per piacere o per l’approvazione sociale?

I gay prendono steroidi. Gli atleti ne hanno bisogno per essere i migliori del mondo, ma noi li prendiamo per apparire al meglio in compagnia. L’innaturale fino alla caricatura, l’immagine dell’atleta sta guadagnando popolarità, ma pensate a quello che gli altri stanno realmente guardando? Personalmente, quando vedo un atleta che sembra un supereroe dei cartoni animati, non invidio la sua figura nemmeno per un secondo. Mi chiedo quante volte abbia preso steroidi oggi. Lui, d’altra parte, probabilmente pensa che io sia geloso di lui. Se solo si rendesse conto che tutti intorno a lui (sì, tutti) conoscono la verità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *